PerchŔ Ŕ un trattamento sconosciuto?

Il Protocollo Biologico Ŕ conosciuto da pi¨ di quattro decadi da quando il Dottor Bernard Rimland, ha investigato gli effetti delle dosi alte di vitamine nei pazienti con l'Autismo.
Il Protocollo Biologico è conosciuto da più di quattro decadi da quando il Dottor Bernard Rimland ha investigato gli effetti delle alte dosi di vitamine nei soggetti Autistici. Quando si sono mostrati cambiamenti positivi nel comportamento di questi piccoli, il Dottor Rimland ha concluso che l' Autismo più che essere una patologia chiusa, senza possibilità di azioni esterne, era in realtà una patologia con possibilità di cambiamenti e di modifiche nel comportamento. Questo è stato l'inizio di una lunga evoluzione:

1978- Si parla per la prima volta degli effetti tossici di certi alimenti.

1981- Il Dr. Reichelt dimostra che la digestione incompleta del Glutine e della Caseina produce sostanze oppioidi che possono essere assorbite dall’intestino.

1991- Il Dr. Shattock, dimostra che questi elementi sono importanti nel comportamento dei bambini con l' Autismo e ADHD.

La Dott.ssa Waring dell’ Università di Birmingham di Londra, dimostra che questi bambini presentano un deficit dell’enzima conosciuto come Solfuro Transferasi, responsabile dell'eliminazione degli eccessi di ormoni e neurotrasmettitori, così come la mancanza della metabolizzazione dei fenoli.

Le osservazioni realizzate dal Dr. Teuvo Rantala, nutrizionista clinico (Helsinky), dimostrano che le oppioidi sono la causa base dell'Autismo, e che per nessun motivo l' Autismo deve essere considerato come un deficit mentale. La valutazione del bambino è fondamentale per il suo recupero, soprattutto sotto i 5 anni.

Il Dr. Jon Pangborn, ha pubblicato “Autismo, effettività dei trattamenti Biomedici” (Aprile 2005). Lui è anche un difensore della tesi che relaziona il thimerosal (mercurio) nei vaccini e l'Autismo. Il suo video può essere visto su internet. Dr. Jon Pangborn on The Vaccine Autism Connection:

http://www.youtube.com/watch?v=W-Ni6Io53L4

Questi e tanti altri dati possono essere presi da internet, dalle associazioni dei bambini autistici presenti in tutti i paesi.

 

La ragione della poca diffusione dei Trattamenti Biologici si può attribuire agli interessi dell’industria farmaceutica. I prodotti più venduti sono gli antidepressivi, neurolettici e i regolatori neurovegetativi.

 

Esiste un’ industria ben affermata, e una classe medica che non sempre è disposta a fidarsi della “medicina basata sull'evidenza.” Abbiamo più di 1.000 bambini che sono usciti dall'Autismo, pronti per essere valutati. Ma la pressione dell' industria è cosi forte, che non vuole constatare l'evidenza dei casi di questi bambini, ritenendo più facile affermare che: “Se sono stati curati è perché non erano affetti da Autismo”. Risposta alquanto comoda per un problema che affligge in maniera profonda a tante famiglie.

 

Se il problema non ci riguarda da vicino, è più semplice dare un giudizio indifferente.

 

I medici che hanno voluto ascoltare e valutare hanno trovato una nuova fonte di conoscenza.

Ogni giorno migliorano altri bambini, e la soddisfazione e la carica emozionale che offre questo ai medici è allettante.

 

Per noi, i genitori sono i veri artefici di questo miracolo. Sono la loro dedizione, il loro amore ed il loro coraggio che permettono di giudicare i progressi ottenuti con il Protocollo Biologico.

 





Per maggiori informazioni

Centro A.I.Nu.C

Dott. Marcos Mazzuka
Dott.ssa Rossella Mazzuka
Dott. Carmelo Rizzo

Via Tacito n.74
tel. 06 32609505 / 06 44202694
fax 06 44265772

www.autismoitalia.com