Esiste qualche trattamento per l'autismo?

Il Protocollo Biologico Ŕ una possibilitÓ valida basata sugli studi biomolecolari: si installano delle terapie che correggono i disturbi del sistema immunologico, epato-intestinale e di nutrizione cellulare.

Ci sono diversi punti di vista nel trattamento di bambini con l'autismo e con l'uso di sostanze che trattengono o stimolano l'attività cerebrale.

Il Protocollo Biologico è una possibilità valida basata sugli studi biomolecolari: si instaurano delle terapie che correggono i disturbi del sistema immunologico, epato-intestinale e di nutrizione cellulare.

 

Il Protocollo Biologico per l'Autismo ed la ADHD a livello internazionale deve essere costituito da diverse specialità:

 

  • Genitori

  • Pediatra

  • Esperto in terapie drenanti e disintossicanti

  • Immunologo

  • Nutrizionista

  • Gastroenterologo

  • Neuro-Psichiatra Infantile

  • Psicologo comportamentale

  • Logopedista

 

Possiamo vedere che si tratta di una visione multi-disciplinare, che ci porta a esaminare il bambino in maniera completa seguendo un protocollo chiaro con un inizio ed una fine.

 

In nessun momento si indicano i trattamenti con sostanze neurolettiche né si cancellano o sostituiscono terapie indicate dai colleghi neurologi o psichiatri. E’ di competenza di ogni specialista la sospensione o la modifica dei trattamenti.

Esistono numerosi protocolli di stimolazione come ABA, LOBAS, il neuro-sensoriale, stimolazione con gli animali e la musica.

 

Ci sono dei benefici di qualche grado per tutte le età. Ma ci sono ancora più benefici quando si utilizzano come complemento al TRATTAMENTO BIOLOGICO.

 

Questo protocollo, non mette alla prova le attività di rinforzo ma, al contrario, propone di agire insieme.

 

 

ATTIVITÀ DI STIMOLAZIONE SUGGERITE

 

  • ABA (Applied Behavior Analysys)

  • VB (Verbal Behavior)

  • LOVAAS

  • IPPOTERAPIA

  • PET

  • TOMATIS

 

 

Gli studi sulle terapie di stimolazione sono tanti e continuano ad uscirne di nuovi, ma il suo uso in un caso particolare, deve sempre essere indicato dal neurologo pediatra o dallo psicologo comportamentale che ha un rapporto diretto con il bambino.

 

Le terapie di stimolazione neuro-sensoriale possono essere realizzate in parallelo al Trattamento Biologico. Questo sarà, in ogni caso, sotto il controllo degli Psichiatri o Neurologi Infantili e non degli esperti del Trattamento Biologico.





Per maggiori informazioni

Centro A.I.Nu.C

Dott. Marcos Mazzuka
Dott.ssa Rossella Mazzuka
Dott. Carmelo Rizzo

Via Tacito n.74
tel. 06 32609505 / 06 44202694
fax 06 44265772

www.autismoitalia.com